Maria Bolognesi
Segreta Sorgente

Preghiere – Poesie di Giuseppina Giacomini
edizioni MB, 2007

Presentazione

Il cristianesimo ha bisogno di parole che esercitano la capacità di ascolto e di raccoglimento.

Il linguaggio poetico-letterario ha il potere di far ritirare l’uomo dal chiasso perché rientri in se stesso, non alienandosi dal mondo, ma portandolo con sé nei suoi tratti più veri ed essenziali.

In queste pagine troveremo “parole del cuore”, versi liberi, nati senza punteggiatura e senza titolo proprio come in un dialogo intimo; non parole sentimentali, né puramente razionali o di lirismo complesso, ma che ad ogni lettura ci sveleranno un’interpretazione nascosta, specchio della nostra capacità, oggettiva e soggettiva, di ascolto.

Il cristiano sa percepire la parola che colpisce il cuore nel suo lato più intimo; sa imparare ad ascoltare la parola che, nel suo senso limitato e preciso, è la corporeità del mistero.

Questa peculiarità della parola è l’ingrediente principale della poesia, perciò la capacità e l’esercizio di ascolto della parola poetica è quindi un presupposto per allenarsi ad ascoltare la Parola di Dio.

L’invito — titolo della Poesia nel retro della copertina, che bene esprime questo concetto – è dunque, di tuffare l’anima in questa lettura, per attingere, dalla fonte Maria Bolognesi, acqua pura in grado di rinfrancare la nostra sete di fede.

Ludovica Mazzuccato